La tradizione catanese a tavola: Pasta alla Norma (+Ricetta)

La tradizione catanese a tavola: Pasta alla Norma (+Ricetta)

La Sicilia è sinonimo di tradizione, soprattutto quella culinaria. Catania, nello specifico, offre piatti tipici degni di nota che portano con sé il sapore di una cultura che affonda le radici nei secoli e che si tramanda di generazione in generazione. Questa volta ci concentreremo sulla Pasta alla norma: origini, curiosità e… ricetta tutta catanese!

Origini della Pasta alla Norma

La Pasta alla Norma è nata come “omaggio” all’omonima opera lirica del famoso compositore catanese Vincenzo Bellini. La sua origine, infatti, risale proprio alla prima metà del XIX secolo, epoca Belliniana per eccellenza.

Pare che Nino Martoglio, commediografo del capoluogo etneo, quando assaggiò questo piatto, estasiato dal gusto inconfondibile, non poté fare altro che esclamare, rivolgendosi alla cuoca: “Signura Saridda, chissa (trad. questa) è una vera Norma!“, paragonando il capolavoro culinario a quello musicale di Vincenzo Bellini. E da allora fu conosciuta da tutti come Pasta alla Norma.

Con tutta probabilità l’espressione “alla norma” era già in uso a Catania per indicare qualcosa fatta a regola d’arte, ma l’esclamazione di Martoglio ribattezzò con certezza il piatto tipico catanese.

Curiosità: proprio alla Pasta alla Norma è stata dedicata una Giornata Nazionale che si celebra il 23 settembre!

Pasta alla Norma - Catania (IT)
Pasta alla Norma – Catania (IT)

Piatto semplice, ma gustoso

Vi bastano pochi e semplici ingredienti per realizzare una perfetta Pasta alla Norma in pieno stile catanese: salsa di pomodoro, basilico, melanzane fritte (rigorosamente!) e scaglie di ricotta salata (più ce n’è, meglio è!).

In genere si mangia con una tipologia di pasta corta, quale ad esempio maccheroni o casarecce, cavatelli, penne… ma non è raro trovare anche spaghetti avvolti in fettine di melanzane: due ottime alternative per un unico piatto tutto catanese dal sapore classico mediterraneo e inconfondibile!

La Ricetta della Pasta alla Norma

Da veri Catanesi, vi forniamo la ricetta per realizzare a casa una perfetta Pasta alla Norma. Ecco svelati, quindi, i segreti per avere un risultato culinario degno di nota!

1 Ora e 30 Minuti

PER 4 PERSONE

FACILE

ECONOMICO

INGREDIENTI

Per la salsa:

  • 40 ml di olio E.V.O.;
  • 1 spicchio d’aglio (preferibilmente quello di Nubia);
  • 600 ml di passata di pomodoro;
  • q.b. sale;
  • q.b. basilico.

Per la frittura:

  • 300 ml olio E.V.O.;
  • 2 melanzane (meglio di tipo “turca”, in alternativa quelle “seta”);
  • q.b. ricotta salata da grattugiare (non troppo stagionata, meglio se di pecora).

Per la pasta:

  • 400 gr di pasta corta di grano duro;
  • q.b. sale.

PROCEDIMENTO

  1. Lavate e tagliate le melanzane a fettine spesse almeno 1 cm e mettetele sotto sale in una bacinella con dell’acqua;
  2. Copritele con un piatto e lasciatele riposare per un’ora con un peso sopra, poi scolatele e strizzatele con carta assorbente;
  3. Nel frattempo, preparate la salsa: soffriggete in un fondo d’olio l’aglio tritato e lasciatelo dorare, poi aggiungete la passata di pomodoro, aggiustate di sale e lasciate cuocere per 15 minuti. Infine, aromatizzate il tutto con del buon basilico fresco;
  4. Friggete le melanzane in abbondante olio e lasciate scolare quello in eccesso adagiando le fette sopra della carta assorbente;
  5. Cuocete, a questo punto, la pasta e poi scolatela;
  6. Aggiungete la salsa e le melanzane, mixate gli ingredienti tra loro, spolverizzate con generosissima ricotta salata grattugiata e guarnite con delle foglioline di basilico prima di servire.

Buon appetito!