Due cose sono importanti nella vita: mangiare e viaggiare... e noi ci dedichiamo ad entrambe!

I 5+1 buoni propositi del viaggiatore

I 5+1 buoni propositi del viaggiatore

L’anno è appena iniziato ed è tempo di stilare la lista dei buoni propositi. Proviamo ad immaginare quali sono quelli di un viaggiatore.

Viaggiare è sperimentare, visitare nuovi posti alla scoperta di nuove culture, tradizioni e piatti tipici. Ogni anno, chiunque cerca di scrivere dei buoni propositi, degli obiettivi che si impone di raggiungere poi a dicembre. Ma, sistematicamente, nessuno mai li rispetta. Come mai?

Per quanto riguarda il viaggio, noi di Due Coperti abbiamo selezionato quelli che potrebbero essere i buoni propositi del viaggiatore modello (tranquilli, sono anche nel nostro elenco!). Vediamo di scoprirli insieme, e di tentare di rispettarli per questo 2019 che è appena iniziato.

1. Organizzare le finanze in un salvadanaio

Non si può pensare di organizzare un viaggio senza avere dei fondi a sufficienza. A quanti viaggi avete dovuto rinunciare solo perché non siete riusciti a trovare l’offerta più adatta alle vostre tasche? Basta rinunce per questo 2019: il primo buon proposito dell’anno è proprio quello di organizzare le vostre finanze in tempo. In che modo? Come si fa a risparmiare senza spendere eccessivamente in altre cose i soldi?

Il nostro consiglio è quello di comprare un salvadanaio adatto a questo scopo e di inserire, sistematicamente, succeda quel che succeda, settimana dopo settimana, una determinata quantità di denaro. Per aiutarvi a non dimenticare, potete fare come noi: segnate nel calendario quando è il giorno di “pagare” e non potrete sbagliare. Non occorrono grandi cifre settimanali, basta solo avere costanza senza saltare nessuna giornata.

Ovviamente, dovete prefissare la data in cui volete partire così da sapere in anticipo quanti soldi avrete a disposizione per il vostro viaggio al momento di aprire il vostro salvadanaio! Vedrete quanto sarete carichi al momento della prenotazione, quando sarà il momento di viaggiare… quasi “gratis”!

Fonte Foto: lostinfood.it

2. Pianificare almeno due viaggi l’anno

Non c’è un numero adatto per i viaggi… si sa, ogni qual volta c’è la possibilità è meglio partire. Ma è giusto inserire tra i buoni propositi la volontà di pianificare almeno due viaggi l’anno: preferibilmente uno in estate e uno nei mesi meno cari, come marzo o novembre. In alternativa, potete trovare due momenti importanti per voi e partire: anniversari, compleanni, Natale e quant’altro.

L’idea di due viaggi almeno nasce per scoprire più mete diverse tra loro. Infatti, d’estate è possibile andare alla ricerca di spiagge e posti tipicamente estivi, mentre d’inverno o in altri periodi dell’anno, si può optare per altre destinazioni. Per essere un buon viaggiatore è necessario partire il più possibile e se avete dubbi su come organizzare un viaggio al meglio, leggete il nostro articolo (Clicca Qui).

3. Provare tanti piatti tipici locali

A volte quando si parte, si cerca di risparmiare il più possibile, preferendo anche per quanto riguarda il cibo dei posti economici e veloci. I più gettonati sono i panini imbottiti o i classici Mc Donald’s e similari. Il nostro buon proposito numero 3 di quest’anno è il seguente: no ai fast food, sì ai piatti tipici locali!

Aiutatevi con i consigli spulciando in rete, ma preferite provare la cucina locale piuttosto che mangiare qualcosa che potete benissimo trovare anche nel vostro paese. Viaggiare è anche assaporare il gusto del posto in cui si va… bisogna vivere a pieno la città, soprattutto dal punto di vista culinario, spesso trascurato per favorire la velocità nel tentativo di vedere quanti più posti in minor tempo. Dedicate il giusto tempo anche alla tradizione, ne varrà sicuramente la pena!

Fonte Foto: best10.it

4. Scoprire posti nuovi e sconosciuti dalla maggior parte

Per questo 2019 siate esigenti. Pretendete, quando viaggiate, di scoprire posti nuovi, tutti gli angoli nascosti della città che avete scelto come vostra meta per le vacanze. Non mi soffermate alle classiche attrazioni viste da tutte… cercate approfondimenti, appuntate tutto e non dimenticate anche che, a volte, gli angoli più magici sono proprio quelli più sconosciuti e scoperti magari per caso!

Vanno bene i posti classici e rappresentativi della vostra meta, ma ponetevi come obiettivo quello di visitare tutto a 360° nei limiti del possibile (e dell’umano!) chiaramente!

5. Creare un album dei ricordi

Quando si parte è bello avere traccia di quello che si è fatto e di quello che si è visto. Non bastano le foto, perché a lungo andare si possono dimenticare i dettagli e sono questi che fanno la differenza!

Il buon proposito è allora proprio questo: creare, a fine viaggio, un album dei ricordi stampando le foto più belle e annotando a lato luoghi, date, avvenimenti importanti e degni di nota. In questa era digitalizzata, infatti, scattiamo migliaia di foto ma nessuna mai viene stampata, ma vengono conservate solamente nella memoria del telefono, perdendo tutta la bellezza di sfogliare un album.

Un’altra abitudine correlata può essere quella di tenere un diario di bordo da scrivere durante il viaggio, una sorta di memento in corso d’opera dove scrivere le vostre sensazioni, idee, spese e altro.

5+1. Viaggiare

Ebbene sì, questo è il nostro ultimo buon proposito. Viaggiare: scontato (in tutti i sensi), ma mai banale! Ci auguriamo che il vostro 2019 sia ricco da tutti i punti di vista, ma soprattutto… di viaggi e cercate di rispettare i buoni propositi del viaggiatore!