Itinerario di Budapest del Parlamento e Dintorni

Itinerario di Budapest del Parlamento e Dintorni

Bella e misteriosa, Budapest è una città da visitare attentamente, angolo dopo angolo. Immancabile nel vostro viaggio una visita del Parlamento e dei dintorni. Ecco a voi, quindi, un itinerario ad hoc per non perdervi (con annessa mappa!).

Regola numero 1 per organizzare una fuga dalla realtà è partire consapevoli e preparati. Un tour della città prescelta deve essere pianificato a puntino, sfruttando al meglio i giorni a disposizione. Questa è la nostra “filosofia” quando partiamo alla scoperta di una nuova meta.

Noi di Due Coperti, pertanto, abbiamo stilato per voi un itinerario – della durata di una giornata – da percorrere perfettamente a piedi senza troppe difficoltà. Al centro dell’attenzione, il Parlamento di Budapest, considerato simbolo della città, e i suoi dintorni. Pronti? Partenza, via!

A. Parlamento

Prima tappa del nostro itinerario non può che essere il Parlamento, una delle mete turistiche più gettonate, nonché emblema dell’Ungheria. Si trova sulla sponda del Danubio dalla parte di Pest ed è sede dell’Assemblea nazionale ungherese. Fu costruito secondo i canoni dell’architettura neogotica: raggiunge i 268 metri di lunghezza per 123 di larghezza e 96 di altezza. Una sorta di “equilibrio” tra mondo civile e religioso della città (non a caso, infatti, anche la Basilica di Santo Stefano raggiunge la stessa altezza!).

  • Tempo stimato per la visita: 1 ora
  • Prezzo del biglietto: Link
  • Incluso nella Budapest Card:
  • Sito Ufficiale: Link
Parlamento (Esterno) - Budapest (HU)
Parlamento (Esterno) – Budapest (HU)

B. Kossuth Lajos Ter

Prossima fermata, la Kossuth Lajos Ter, una delle piazze principali di Budapest dove, appunto, è collocato il Parlamento. Ricca di statue e simbologie, al centro ha la guardia alla bandiera. Proprio qui fu proclamata la Repubblica e la piazza prese il nome da uno dei suoi leader rivoluzionari del risorgimento ungherese nella Guerra d’Indipendenza contro gli austriaci, Lajos Kossuth.

C. Scarpe sulla Riva del Danubio

L’itinerario di Budapest del Parlamento e dintorni prosegue con le Scarpe sulla Riva del Danubio, memoriale dell’Olocausto, opera del regista Can Togay insieme allo scultore Gyula Pauer. Inaugurata il 16 aprile 2005 in occasione della Giornata ungherese della memoria per il 60° anniversario della Shoah, l’opera raffigura delle scarpe poste sul ciglio della banchina e ricorda il massacro di ebrei compiuto durante la Seconda Guerra Mondiale.

Scarpe sulla riva del Danubio - Budapest (HU)
Scarpe sulla riva del Danubio – Budapest (HU)

D. Szabadság tér

La Szabadság tér, in italiano Piazza della Libertà, si trova nel quartiere Lipótváros e fu realizzata nel 1886 nel luogo in cui Lajos Batthyány venne giustiziato il 6 ottobre 1849. Oggi la piazza ospita l’Ambasciata degli Stati Uniti e la sede della Banca Nazionale Ungherese, oltre a diversi edifici in stile Liberty e due statue dedicate a Ronald Reagan e a Harry Hill Bandholtz. In più, ospita anche un monumento sovietico e un memoriale per le vittime dell’invasione tedesca che ricordano la liberazione dell’Ungheria dalla dominazione nazista del 1945.

E. Ponte delle Catene

Chiude il nostro tour, il Ponte delle Catene, considerato il più vecchio ma anche il più noto della città. Fu costruito su iniziativa del conte ungherese István Széchenyi, di cui porta il nome e fu inaugurato nel 1849. Durante la Seconda Guerra Mondiale, però, fu distrutto dai tedeschi per bloccare l’avanzata delle truppe sovietiche. Le autorità locali, in concomitanza con il centenario dell’inaugurazione, si presero la briga di ricostruirlo.

L’itinerario di Budapest del Parlamento e dintorni giunge al termine. Adesso tocca a voi: appuntatevi tutto e partite alla volta della bellissima capitale ungherese… ovviamente in nostra compagnia!

Se avete voglia di scoprire altre informazioni sulla città di Budapest, date un’occhiata alla nostra pagina dedicata proprio alla città dalle due anime: Buda e Pest.