Due cose sono importanti nella vita: mangiare e viaggiare... e noi ci dedichiamo ad entrambe!

Itinerario di Vienna al Castello di Schönbrunn

Itinerario di Vienna al Castello di Schönbrunn

Una tappa fondamentale, nonché uno dei simboli di Vienna, è sicuramente il Castello di Schönbrunn. Ecco a voi un itinerario guidato, con annessa mappa, per non perdervi proprio nulla sulla residenza imperiale estiva degli Asburgo.

Quando si parla di Vienna, il primo collegamento che viene subito in mente è quello con la principessa Sissi. Innanzitutto, diciamo che il Castello di Schönbrunn è un gigantesco plesso composto da più zone da visitare. Se volete scoprire tutte le meraviglie che nasconde, vi occorre assolutamente una guida dettagliata.

Noi di Due Coperti abbiamo quello che fa al caso vostro! Vi basterà seguire passo dopo passo il nostro itinerario, immergendovi in un’atmosfera quasi fiabesca e senza tempo.

A. Palazzo Imperiale di Schönbrunn

Prima tappa del nostro tour è il fulcro di tutto: il Palazzo Imperiale di Schönbrunn. Attraverso un percorso guidato, si possono ammirare gli appartamenti imperiali in cui vissero Francesco Giuseppe I e sua moglie Sissi, oltre ad alcune sale di rappresentanza e di altri componenti della famiglia imperiale. Il percorso guidato permette al turista di immergersi alla scoperta degli usi e costumi dell’epoca contraddistinti da sfarzo e ricchezze di ogni genere.

Oggi, sono aperte al pubblico 40 stanze e, se si opta per il Grand Tour è possibile visitarle tutte, mentre se si preferisce il percorso obbligato, con l’Imperial Tour comprende 20 sale.

*Tempo stimato per visitare interamente il Palazzo Imperiale: 1 ora e mezza*

B. Giardini di Schönbrunn

Dopo aver visitato il Palazzo, passiamo ai giardini di Schönbrunn, molto belli e particolari soprattutto nei mesi estivi o quando gli alberi sono al massimo della loro fioritura. Ideale per una passeggiata anche romantica, per rilassarsi e godersi il panorama, il parco ha un’estensione di circa 120 ettari ed è possibile ammirare la fontana di Nettuno, la Rovina Romana e la sorgente che dà il nome al castello: Schöner Brunnes (bella fonte).

Schönbrunn - Vienna (AT)
Schönbrunn – Vienna (AT)

C. Labirinto

All’interno del parco di Schönbrunn, una tappa consigliata è sicuramente il Labirinto, aperto però solamente in determinati mesi dell’anno (da aprile a ottobre). È suddiviso in tre zone: due labirinti veri e propri e una area giochi. Un modo alternativo per passare un po’ di tempo in maniera senza dubbio singolare.

D. Palmenhaus e Wüstenhaus

Proseguendo nel nostro tour è il momento di visitare la Palmenhaus, la serra delle palme, lunga 113 metri e larga 29. È formata da un padiglione centrale di 28 metri e da uno laterale.

Di fronte alla Palmenhaus, si trova la Wüstenhaus, un edificio che ricrea l’ambiente desertico e roccioso. Sicuramente un ambiente suggestivo che merita una sosta particolarmente attenta.

E. Zoo di Schönbrunn

Penultima tappa del nostro itinerario è lo Zoo di Schönbrunn, uno dei più antichi al mondo e uno dei più belli d’Europa. Si suddivide in varie zone in cui si possono ammirare animali di ogni tipo (circa 700 specie) provenienti da tutte le parti del mondo.

Un posto assolutamente consigliato, tenuto molto bene e curato nei minimi dettagli, con tante aree didattiche che lo rendono particolarmente adatto anche ai bambini. All’interno si può gustare anche dell’ottimo street food tipico viennese.

*Tempo stimato per visitare interamente lo Zoo: 5/6 ore*

F. Gloriette

A conclusione del tour presso il Castello di Schönbrunn, si trova la Gloriette, che sorge sull’omonima collina, e dalla quale si può ammirare un magnifico panorama di Vienna comodamente seduti in una panchina. L’edificio, costruito nel 1775, oggi ospita un caffè ed è costituito da un corpo centrale e due gallerie. Da qui è possibile salire a bordo del bus panoramico per ammirare l’altra parte del Castello di Schönbrunn e ritornare al punto di partenza comodamente.

“Tutto qui corrisponde alla grandezza della monarca che vi abita.

L’edificio è sfarzoso, il mobilio imperiale e di gusto finissimo”

(Johann Edler von Kurzböck, 1779)

Non ci resta che augurarvi una piacevole passeggiata all’interno del Castello di Shönbrunn, proprio seguendo le orme di Sissi, e, ovviamente, in compagnia del nostro itinerario!