Due cose sono importanti nella vita: mangiare e viaggiare... e noi ci dedichiamo ad entrambe!

Itinerario romantico a Verona nei luoghi di Romeo e Giulietta

Itinerario romantico a Verona nei luoghi di Romeo e Giulietta

Noi di Due Coperti vogliamo proporvi un itinerario romantico a Verona alla scoperta dei luoghi di Romeo e Giulietta che hanno segnato la storia di Shakespeare.

Verona è una delle città più romantiche d’Italia, sede della storia d’amore più famosa di tutti i tempi. Molti turisti, infatti, la scelgono appositamente per un viaggio romantico con la propria metà… Quindi perché non visitarla seguendo un itinerario romantico, in pieno centro storico, appositamente dedicato alle coppie?

Noi di Due Coperti vi suggeriamo un vero e proprio tour guidato che unisce quegli aspetti della storia e dell’architettura di Verona che evocano l’atmosfera magica e romantica narrata dal famoso scrittore inglese William Shakespeare.

A. Piazza Bra

Il nostro tour inizia in Piazza Bra, nei pressi dell’Arena di Verona, in cui si trova il busto bronzeo di Shakespeare e accanto una lastra marmorea che ricorda l’esilio di Romeo nella città di Mantova. Si può leggere un estratto direttamente dall’opera Romeo e Giulietta: “Non esiste mondo fuor dalle mura di Verona: ma solo purgatorio, tortura, inferno, chi è bandito di qui, è bandito dal mondo e l’esilio dal mondo è morte…”.

B. Porta Borsari

Proseguendo verso Nord si giunge nei pressi di Porta Borsari, che ricorda il luogo in cui Romeo insegue Tebaldo, cugino di Giulietta, e lo ferisce a morte, dopo che quest’ultimo aveva ucciso Mercuzio, amico carissimo di Romeo.

Accanto alla porta, tra le altre cose, si nota una formella che ricorda proprio questo duello con l’iscrizione: “Romeo uccide Tebaldo per vendicare la morte di Mercuzio”.

C. Piazza delle Erbe

Correlato al secondo luogo e proseguendo nel nostro itinerario romantico si incontra, dunque, Piazza delle Erbe, cuore nevralgico della vita veronese, antico foro romano. Sul retro delle Case Mazzanti, che si affacciano sul lato Nord della piazza, si trova il Volto Barbaro, dal nome dello stretto e buio passaggio in cui avvennero tanti scontri tra le famiglie dei Montecchi e dei Capuleti. In particolare è il luogo in cui Tebaldo uccide Mercuzio e una targa, oggi, ricorda gli avvenimenti.

D. Piazza dei Signori

Piazza dei Signori, conosciuta anche come Piazza Dante, è la nostra prossima tappa, dato che è adiacente a Piazza delle Erbe. È proprio qui che Bartolomeo della Scala bandisce Romeo da Verona, esiliandolo a Mantova. La condanna rappresenta il culmine dell’atmosfera di lotte e scontri che si respirava nella Verona dei due innamorati di Shakespeare.

E. Arche Scaligere

Dopo aver attraversato la Piazza dei Signori si arriva alle Arche Scaligere, un monumentale complesso funerario in stile gotico della famiglia omonima. Abbiamo deciso di inserirlo nell’itinerario romantico perché si dice che sia il luogo in cui Giulietta escogitò la sua morte finta, rivelatasi poi, però, fatale dopo aver scoperto che Romeo si era tolto la vita credendo che l’amata fosse deceduta.

F. Casa di Romeo

Girando l’angolo, si giunge presso la casa di Romeo, proprio in Via delle Arche Scaligere. Purtroppo non è visitabile all’interno, ma solamente all’esterno, dato che attualmente è un’abitazione privata. In questo luogo risiedeva la famiglia Montecchi e, ancora oggi, ci sono i resti di una torre angolare tipicamente medievale così come l’alto muro merlato su cui si apre il portone d’ingresso.

G. Casa di Giulietta

La tappa sicuramente più nota e visitata della città è la casa di Giulietta, sita in Via Cappello. Entrando si può notare subito un piccolo cortile dal quale poter ammirare il famoso balcone e la statua bronzea di Giulietta. All’interno della casa c’è un museo strutturato su più piani con mobili dell’epoca, raffigurazioni e abiti di Romeo e Giulietta e si ha la possibilità di affacciarsi allo storico balcone.

Una caratteristica molto particolare è la presenza di innumerevoli lucchetti, bigliettini, carte e messaggi d’amore scritti dai turisti provenienti da ogni parte del mondo, pronti a dichiarare e promettersi amore eterno. Si dice, tra le altre cose, che se si tocca il seno della statua di Giulietta si avrà fortuna e, infatti, si nota immediatamente che la statua è più lucida proprio in quella zona a causa dell’usura!

H. Tomba di Giulietta

Ultima fermata dell’itinerario romantico alla scoperta dei luoghi dei due amanti veronesi è la tomba di Giulietta, situata in una cripta del monastero di San Francesco al Corso. Qui si trova un sarcofago vuoto in marmo rosso in cui si dice che venne sepolta Giulietta.

Verona è, dunque, una città speciale per gli innamorati con mille scorci romantici, panorami mozzafiato e a rendere il tutto più romantico sono i luoghi in cui Shakespeare ha ambientato la tragica storia d’amore di Romeo e Giulietta.

Se ami qualcuno, portalo a Verona… perché è la città dell’amore!”… come negare tutto ciò?!