Due cose sono importanti nella vita: mangiare e viaggiare... e noi ci dedichiamo ad entrambe!

Cosa vedere assolutamente a Cagliari

Cosa vedere assolutamente a Cagliari

Avete scelto come meta per le vostre vacanze la Sardegna e in particolare Cagliari e non sapete cosa è necessario vedere per conoscere a fondo tutto quello che offre la città? Bene, siete nel posto giusto nel momento giusto. Ecco a voi un articolo interamente dedicato alle meraviglie presenti nella città sarda.

Cagliari, Casteddu in sardo, è una città dalla storia plurimillenaria ed è il capoluogo della Sardegna. Come tutte le mete preferite dai turisti, proprio questa offre da un lato spiagge da sogno, mentre dall’altro punti di interesse di notevole importanza storica, che non possono essere assolutamente trascurati in un viaggio che si pone come obiettivo quello di visitare il più possibile nel tempo a disposizione.

Non preoccupatevi, noi di Due Coperti abbiamo stilato per voi una guida dettagliata su cosa vedere assolutamente a Cagliari.

1. Bastione di Saint Remy

Il Bastione di Saint Remy è stato costruito in onore del primo Vicerè piemontese, il Barone Filippo Guglielmo Pallavicini. Si può visitare sempre, in quanto non c’è un biglietto di ingresso ed è aperto in ogni momento dell’anno.

Molti turisti e non scelgono questa meta per la meravigliosa vista sulla città che si gode dalla terrazza panoramica che si raggiunge dopo la scalinata. A sormontare tutto è un Arco di Trionfo, che rende il tutto ancora più particolare e suggestivo. Il bastione si trova vicinissimo al centro storico di Cagliari ed è facilmente raggiungibile a piedi, senza troppe difficoltà.

2. Spiaggia del Poetto

Proprio la spiaggia del Poetto è uno dei simboli di Cagliari, nonché una delle più belle spiagge della costa della città sarda. L’origine del nome deriva, per alcuni da ‘pohet‘ (pozzetto) in riferimento alla cisterna che si trova presso la torre di S.Elia, mentre per altri deriva da ‘su Puertu‘, cioè il porto, collegandosi a quello di Marina Piccola.

Il Poetto è imperdibile e maggiormente apprezzato d’estate, ma ha il suo fascino anche d’inverno. Si può passeggiare per tutto il lungomare con una vista che lascia letteralmente senza fiato.

Spiaggia del Poetto - Cagliari (IT)
Spiaggia del Poetto – Cagliari (IT)

3. Cattedrale di Santa Maria

La Cattedrale di Santa Maria è dedicata sia alla Vergine Assunta che a Santa Cecilia martire. Nel ‘900 la facciata barocca fu rifatta in stile romanico con pietra calcare del colle di Bonaria e dell’originale chiesa sono rimasti il portale del transetto destro, i rosoni, l’architrave del portone centrale, il campanile a canna quadrata e la pianta a tre navate.

All’interno vi sono numerosi tesori artistici oltre che una cripta-santuario. La Chiesa è, dunque, da ammirare a 360° in ogni angolo per scorgerne le sue particolarità.

4. Parco Molentargius

Non si può dire di aver visitato Cagliari se non si è messo piede nel Parco Molentargius, che sorge nell’edificio Sali Scelti, ex deposito di sale. Si tratta di un’area di ben 1600 ettari, alcuni dei quali composti da bacini d’acqua dolce e altri salata.

All’interno si trovano tantissime specie vegetali ed animali protette e tra queste, sicuramente, sono famosi i bellissimi fenicotteri rosa, ‘sa genti arrubia’ (il popolo rosso, in sardo), da ammirare e fotografare. Questi animali hanno nidificato per la prima volta nel 1993 proprio qui. Un posto immancabile per respirare un’aria diversa immersi completamente nella natura, tutto molto suggestivo.

Parco Molentargius - Cagliari (IT)
Parco Molentargius – Cagliari (IT)

5. Palazzo Civico

Si tratta di un edificio realizzato in calcare bianco, mixando elementi gotici-catalani con altri che richiamano l’Art Nouveau. Spiccano particolarmente le due torri ottagonali alte 38 metri che hanno scolpiti i mori della bandiera sarda.

Nel Palazzo Civico vi sono la Sala Consiliare, le sale di rappresentanza e gli uffici, che ospitano diverse opere, tra cui arazzi e dipinti. Attenzione, perché l’edificio è aperto al pubblico solo il sabato e non ci sono costi d’ingresso.

Palazzo Civico - Cagliari (IT) [Fonte Wikipedia.it]
Palazzo Civico – Cagliari (IT) [Fonte Wikipedia.it]

6. Torri dell’Elefante e San Pancrazio

Le Torri dell’Elefante e di San Pancrazio sono due torri gemelle di calcare bianco che sono sorte, in origine, per scopi prettamente militari.

La prima è alta 30 metri ed è chiamata così per il piccolo elefante scolpito nella pietra che sporge da un lato est. Aveva la funzione di ingresso al Castello ed è uno dei simboli principali del quartiere. La seconda, invece, è divisa in quattro piani per 36 metri di altezza ed è stata costruita sul punto più alto del colle. Si può salire su entrambe per godere a pieno di un panorama a 360° di Cagliari… ne vale veramente la pena.

Torre - Cagliari (IT)
Torre – Cagliari (IT)

Insomma va, c’è veramente l’imbarazzo della scelta ma una cosa è certa: per il vostro viaggio a Cagliari siete a posto! E se avete dubbi sui piatti tipici locali… anche per questo abbiamo la soluzione: basta consultare il nostro articolo su cosa mangiare a Cagliari. Buona lettura e… buon viaggio cari lettori!